Don Chisciotte - Parte terza

La principessa raffreddata e Don Chisciotte – parte terza

Sei più tu cavaliere, o io principessa?
Io porto una corona e tu un’armatura.
Che la mia corona sia di carta e la tua armatura di latta, importa poco.
Importa invece che io continui ad essere dentro la mia bella torre che profuma di ciliegie e che  tu continui a dormire al chiarore della luna. La stessa luna che un tempo mi promettesti.
E dire che quella luna è ancorata alla tua lancia, ma forse l’hai dimenticato, o forse hai cambiato idea.
Ora dormi, io osservo le stelle.
Ti ricordi quando le si guardava insieme?
Si guardava le stelle insieme ed erano le stesse stelle, lo stesso cielo, lo stesso istante.

Sono più uomo io, o bimba tu?
Io porto con me una lancia e tu indossi un pigiama.
Che la mia lancia sia di zucchero e il tuo pigiama di seta, importa poco.
Importa invece che tu non scenda dalla torre a prendere la luna e a liberarla nel cielo. La stessa luna che un tempo ti promisi.
E dire che la torre tanto alta non è, ma profuma di ciliegie e smetterà di profumare se scenderai. Forse è per questo che non scendi o forse hai cambiato idea.
Chiudo gli occhi per sognare le ciliegie ed ascoltare le stelle.
Ti ricordi quando le si ascoltava insieme?
Si ascoltava le stelle insieme ed avevano lo stesso suono, lo stesso ritmo, la stessa musica.